Eudren capsule è una sinergia di sei fitoestratti: Rusco: ricco di sostanze attive, ruscogenine. Curcuma: ricca di nutrienti antiossidanti, detossificanti e protettivi delle strutture. Ippocastano: il cui componente attivo è l'escina, .Solidago virga: a base di principi attivi con proprietà diuretiche.Pino marittimo: pianta dalle meravigliose proprietà elasticizzanti e tonificanti.Vitis Vinifera: il cui principio attivo, il Resveratrolo, ha una importante attività antiossidante idrofila.

 

 

 

 

IN CAPULE SOFTGEL®: maggiore ASSORBIMENTO e TOLLERABILITA'

La forma softgel di EUDREN® capsule veicola gli attivi polverosi mai tal quali (come avviene ad es nelle cps dure o nelle compresse), ma SEMPRE in forma di sospensione (=polveri già sospese in olio grazie alla co-presenza di agenti che facilitano la stabilizzazione della sospensione) rappresentando già di per sè una forma maggiormente “preparata” alla digestione ed all’assorbimento.

 

Eudren capsule® SENZA GLUTINE*

*TESTATO OGNI LOTTO DI PRODUZIONE

Eudren capsule

esplica un'azione antiossidante integrale

 


Privo di glutine, può essere assunto senza controindicazioni anche dai soggetti celiaci vedi certificazione

 


 

Eudren crema

Completamento ideale a Eudren capsule, è l'applicazione topica di Eudren crema.  Eudren crema, delicata e rinfrescante, si applica con un leggero massaggio una o due volte al giorno, e dà rapidamente una piacevole sensazione di sollievo e di benessere.

 


L'INSUFFICIENZA VENOSA DEGLI ARTI INFERIORI - tutto quello che devi sapere


1. Cos'è l'insufficienza venosa?

Le vene sono come tubi che conducono il sangue di ritorno dalla periferia del corpo al cuore: negli arti inferiori questo ritorno viene rallentato dalla forza di gravità. Al corretto ritorno venoso del sangue collaborano le valvole venose, le contrazioni del cuore ed i muscoli delle gambe in movimento. Quando le pareti venose e le valvole diventano meno elastiche e più deboli, si manifesta l'insufficienza venosa, che si trasmette come aumento di pressione a livello del microcircolo, causando fuoriuscita di liquidi, proteine e cellule del sangue nei tessuti sottocutanei.

2. Quando so di soffrire di insufficienza venosa?


I sintomi più frequenti sono:

- sensazione di tensione e pesantezza delle gambe
- gonfiore delle caviglie e delle estremità, in particolare alla sera e d'estate
- prurito e dolore lieve ma diffuso, specialmente alla palpazione
- crampi, specialmente notturni e talvolta formicolii

 

3. E' molto frequente?

L'insufficienza venosa è molto diffusa e colpisce con prevalenza il sesso femminile. Nella donna peraltro il ciclo mestruale, la gravidanza, la menopausa, l'assunzione della pillola anticoncezionale, determinano un peggioramento.
Altri fattori aggravanti sono la vita sedentaria, l'attività lavorativa in prolungata posizione eretta, l'attività fisica scarsa, il soprappeso e la stitichezza.

4. Cosa posso utilizzare in caso di insufficienza venosa?

Per contrastare l'insufficienza venosa bisogna agire su più fronti con interventi specifici capaci di agire in modo mirato sulle pareti dei vasi sanguigni e sulla circolazione linfatica superficiale.
I migliori risultati si ottengono combinando prodotti che esercitano la loro azione''dall'interno'', da assumere per bocca, con preparazioni topiche da applicare direttamente sulle gambe quando serve.
I primi possono essere farmaci di origini vegetale, di comprovata efficacia, in quanto sono in grado di alleviare i disturbi e di allentarne l'evoluzione soprattutto se li si assumono alla comparsa dei primi sintomi e non tanto come rimedi ''al bisogno'', a cui ricorrere quando i sintomi sono già manifestati.
Per ottenere un sollievo rapido quando le gambe sono già gonfie, calde e indolenzite si può ricorrere a creme o gel dall'immediata azione rinfrescante e tonificante, a base di principi naturali e ad assorbimento rapido.

10 regole utili per aiutare la circolazione e proteggere le vene


1. Svolgere attività fisica moderata e costante

2. Adottare una dieta ricca di fibre vegetali e agrumi, limitare il consumo di cibi ricchi di zuccheri, grassi, alcolici e caffè

3. Evitare di fumare

4. Dormire con le gambe leggermente sollevate: con i piedi più in alto del cuore; un cuscino sotto il materasso è più che sufficiente

5. Non indossare scarpe e indumenti stretti che ostacolano la circolazione

6. Evitare l'eccesso di calore; esporsi al sole per brevi periodi di tempo e ricordare di bagnare spesso le gambe con
acqua fresca

7. Effettuare la sera massaggi con acqua tiepida partendo dal piede e risalendo lungo la gamba con il getto della doccia, prima sul lato esterno e poi su quello interno

8. Evitare di stare a lungo sedute o in piedi nella stessa posizione

9. Applicare localmente creme o gel rinfrescanti, drenanti e tonificanti

10. Prevenire i disturbi causati dall'insufficienza venosa ''dall'interno'' con preparati a base di principi attivi naturali.

 

Pin It